Si avvicina la bella stagione e sono tanti a chiedersi quale sport sia meglio praticare per mettersi in forma o mantenersi in salute.Tante persone si metteranno a ridacchiare qualora rispondiate con “vado a camminare”, ritenendolo un passatempo marginale e non allenante. Invece camminare può diventare il tuo fedele compagno se sei interessato ad avere una buona qualità di vita e un invecchiamento in salute.

La letteratura scientifica internazionale, invece, mette subito a tacere i più maliziosi. Infatti, camminare velocemente è lo sport che, a effetti collaterali pari a zero, associa una miriade di straordinari benefici: dal buonumore alla riduzione dello stress, dalla regolarità dell’intestino alla riduzione della pressione arteriosa, del colesterolo cattivo (LDL) e del grasso addominale.

Un’altra caratteristica del camminare in maniera regolare è quella di aumentare il colesterolo buono (HDL), e ridurre contemporaneamente il rischio di diabete di tipo 2. Non ultimo, diminuisce il rischio di patire di mal di schiena lombare. E chi non riesce a camminare velocemente? Non si deve preoccupare. È soprattutto la costanza che premia e da subito si percepiscono risultati positivi, a cominciare da un senso di serenità e benessere quando, uscendo da casa, ci si trova di fronte al cielo aperto.

Camminare è uno dei migliori modi per iniziare una routine di esercizi poiché aiuta ad allenare i muscoli e a bruciare calorie. Tuttavia, i suoi benefici si concentrano soprattutto quando ci si dedica esclusivamente alla camminata, aumentando poco a poco il ritmo.

Questa sana abitudine di camminare  è in linea con il concetto di promozione della salute, che seguendo la definizione della OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) è “il processo che consente alle persone di esercitare un maggior controllo sulla propria salute e di migliorarla”. In quest’ottica, la salute è vista come una risorsa della nostra vita quotidiana, non come un obiettivo da raggiungere. Per questo è importante individuare nel contesto quotidiano le criticità che impediscono di raggiungere il completo stato di benessere fisico, psichico e sociale.

Il consiglio principale consiste nel camminare almeno 30 minuti ogni giorno, calcolando circa 3 ore di attività fisica alla settimana. Il movimento aiuta a risvegliare il metabolismo ed è un vero e proprio toccasana  per corpo e mente.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Share This

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Politica dei cookies

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close