Dolore Cervicale

Cervicalgia Acuta

La cervicalgia acuta è un dolore al collo provocato da una contrattura muscolare che persiste per periodi brevi (fino a un mese). È la causa più frequente di dolore cervicale, normalmente dovuta a una combinazione di fattori posturali, movimenti scorretti o esagerati, e stress, specialmente sul posto di lavoro. Può coinvolgere la base cranica, le spalle, e la regione dorsale. 

 Il torcicollo, un dolore violento che compare all’alzarsi dal letto alla mattina, è un tipo diffuso di cervicalgia acuta caratterizzato da un dolore intenso e limitazione motoria talmente elevata che spesso impedisce di “dire di no” con la testa. Di durata breve, circa una settimana, il torcicollo si risolve spesso da solo, ma può ripresentarsi con frequenza.

Il colpo di frusta è  un tipo di cervicalgia acuta di causa traumatica, che si verifica solitamente dopo un incidente, e che viene prodotto da un movimento inatteso, brusco, e non controllato del collo.

Cervicalgia Subacuta

La cervicalgia subacuta è un’estensione della cervicalgia acuta in cui un dolore d’intensità moderata o lieve, s’instaura lentamente, alternando periodi di peggioramento a periodi di remissione. Se non trattato in maniera adeguata può diventare cronico.

Al momento non esiste un approccio documentato al trattamento di dolori alla cervicalgia subacuta, e mancano dati sul trattamento sistematico di questo tipo di disturbi.

Cervicalgia Cronica

La cervicalgia cronica è un dolore al collo d’intensità moderata o lieve che persiste per un periodo superiore a tre mesi. L’intensità del dolore è variabile, con momenti di remissione spontanea seguiti da peggioramenti improvvisi. Può essere accompagnato da deficit motori, tipicamente una riduzione della forza e della resistenza degli arti superiori. Solitamente questo tipo di dolore colpisce più le donne che gli uomini, e compare gradualmente dopo aver mantenuto una postura scorretta per un periodo prolungato, o a seguito di movimenti ripetitivi.

 

Se il dolore s’irradia verso la testa, il disturbo prende il nome di sindrome cervico-cefalica, se s’irradia verso le braccia prende invece il mome di sindrome cervico-brachiale.

La cervicalgia cronica si presenta con maggior frequenza nelle donne, e la prognosi è influenzata da conflitti nella sfera psico-sociale, dalla postura, e da movimenti ripetitivi nelle attività della vita quotidiana.

 

 

Se soffri di dolore cervicale, compila il form e richiedi un appuntamento col Dr. Giunta

10 + 8 =

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Politica dei cookies

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close