Parlare di equilibrio tra corpo e anima può sembrare un discorso filosofico o religioso, comunque poco attinente con la medicina. La “nostra” medicina viene fondata su un approccio rigorosamente scientifico e si basa sull’evidenza clinica. In questa ottica, sembra difficile pensare che un fattore eminentemente fisico come può essere la postura, influisca tanto il nostro comportamento quanto le decisioni che prendiamo quotidianamente. Invece, pare sia proprio così. Una ricerca americana ha dimostrato, infatti, che la postura che adottiamo ha una influenza diretta sulla nostra autostima.

La ricerca condotta dal team di Scott Wiltermuth della Marshall University in California, ha dimostrato che adottare una postura corretta non solo aiuta a prevenire il mal di schiena, ma aiuta a rinforzare l’autostima e a sentirsi più sicuri di sé. Gli scienziati californiani hanno preso in esame un pool di oltre 70 studenti, analizzandone movimenti e posizioni in diverse situazioni.

In cosa consisteva la ricerca

Per lo svolgimento di questa ricerca, i partecipanti dovevano affrontare due situazioni: in una dovevano mantenere testa e spalle diritte e farsi misurare la soglia del dolore, nell’altra veniva valutato il modo in cui la postura incideva nel rapporto con un interlocutore durante una situazione stressante come un colloquio.

Risultati: si è dimostrato che chi manteneva una posizione “dominante” riusciva a sopportare meglio il dolore e aveva l’impressione di essere più potente nei confronti dell’altro, di avere la situazione più sotto controllo e di tollerare maggiormente lo stress rispetto a chi mostrava una postura dimessa o scomposta. Riassumendo, si evidenzia un potenziamento della autostima.

Cosa possiamo fare per migliorare la postura?

Per migliorare la nostra postura è fondamentale all’inizio individuare le cause del dolore muscolo-scheletrico. Avendo capito la problematica, con una diagnosi ben definita, si parte con una terapia adatta al paziente. Il metodo Movertebra si basa sui principi della rieducazione posturale, mediante lo stretching globale, per l’eliminazione dei fattori che sono alla radice del dolore. Una volta eliminato, o meglio, gestito il dolore, si passa alla seconda fase del trattamento: il miglioramento della postura ed il rinforzo della muscolatura. Infine questo trattamento aiuta a ritrovare il benessere psico-fisico e la gioia di muoversi, e rinforza l’autostima.

E per migliorare ulteriormente l’autostima?

  • Allontana i pensieri negativi. Concentrati principalmente sui tuoi lati positivi;
  • Accetta i tuoi errori e pensali come un’occasione per imparare;
  • Sentiti orgoglioso delle tue opinioni e delle tue idee. Non aver paura di esprimerti;
  • Non tentare di essere perfetto: Non ti creare questa pressione perché nessuno lo è;
  • Trascorri più tempo con le persone che ti fanno stare bene e goditi del tempo facendo cose che ti piacciono.

E non dimenticare una cosa fondamentale… È vietato ripiegarsi su se stessi!

Share This

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Politica dei cookies

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close